Il mio giornale di bordo

Uomini contro

Uomini controuomini-contro

Un film girato nel 1970 dal regista Francesco Rosi, ed ispirato al romanzo: Un anno sull’Altipiano di Emilio Lussu; Racconta la volontà degli uomini che trovatisi di fronte alla crudeltà della guerra comprendono che solo la pace è l’unica forza capace di arrestare questa follia, La Prima Guerra Mondiale è stata per gli italiani un massacro su tutti i fronti e la vittoria non ha portato grandi benefici. Magistrale risulta essere l’interpretazione di Gian Maria Volonté capace di far comprendere allo spettatore, la reale situazione di disagio emotiva e storica. Il film ambientato ricreando l’Altopiano dei Sette Comuni intorno al 1917, narra le vicende umane dei soldati appartenenti alla Divisione comandata dal generale Leone e impegnata in quei luoghi. Il dover rispondere ad degli ordini assurdi, porta ad avere una risposta da parte di tutti i personaggi che affrontano questa situazione difficile con gesti definitivi.

Men against

A film shot in 1970 directed by Francesco Rosi, and inspired by the novel: A year on the plateau of Emilio Lussu. Tells the will of men who found themselves faced with the cruelty of the war include that only peace is the only force capable of stopping this madness, the first world war was for the Italians a massacre on all fronts and the victory did not bring great benefits. Masterful turns out to be the interpretation of Gian Maria Volonté able to understand the spectator, the real situation of historical and emotional distress. The film set recreating the Altopiano dei Sette Comuni around 1917, tells the story of human soldiers belonging to the Division commanded by General Leo and engaged in those places. The need to respond to absurd orders, leads to a response from all the characters facing this difficult situation with definitive gestures.

Questa voce è stata pubblicata il 10 gennaio 2012 alle 8:33 am ed è archiviata in Cinema. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: