Il mio giornale di bordo

Io ti sognai una sera_Pablo Neruda

Donna, fatta di tutte le mie finzioni riunite,
hai vibrato nei miei nervi come una maestà,
piangendo nei sentieri dell’illusione perduta
ho sentito il contatto della tua ignota beltà.

Avvizziti i miei sogni e le mie folli chimere
ti ho forgiata a pezzi celesti e carnali,
come una resurrezione, come una primavera
nella selva di tanti stupidi ideali…

Ho sognato la tua carne divina e profumata,
in mezzo a un morboso torturare del mio essere;
e anche se imprecisa, so come sei, amata,
finzione fatta maestà in carne di donna…

Io ti cerco negli occhi di tutte le donne,
ti cerco però mai ho potuto incontrarti,
e c’è nel disincanto, l’incanto che sei
o che sarai più bella di una donna volgare.

Ti sentiranno i miei sogni eternamente mia,
spuntare dalla bruma di tutte le mie tristezze,
come germinatrice di rare allegrie
che ravviveran la fiamma della tua ignota bellezza.

Pablo Neruda

Eng_I dreamed you a night

Woman, made all my fictions together,
you vibrato in my nerves like a majesty,
crying in the paths of delusion lost
I felt the touch of your unknown beauty.

Wilted my dreams and my crazy fantasies
I forged pieces and heavenly flesh,
like a resurrection, like a spring
in the forest of many stupid ideals …

I dreamed your divine flesh and fragrant,
in the midst of a morbid torture of my being;
and even if inaccurate, I know who you are, beloved,
fiction majesty made ​​in female flesh …

I seek you in the eyes of all women,
I look for you but I could never meet,
and there is the disenchantment, the magic that you
or that you will be more beautiful than a woman vulgar.

I feel my dreams eternally mine,
emerge from the mist of all my sorrows,
as germinatrice of rare joys
ravviveran that the flame of your unknown beauty.

Pablo Neruda

Questa voce è stata pubblicata il 23 settembre 2012 alle 6:27 am ed è archiviata in Frasi, Personaggi. Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

19 pensieri su “Io ti sognai una sera_Pablo Neruda

  1. Amo questo straordinario poeta
    io creo che sia difficile interpretare questa donna dei sogni;
    credo che si riferisca alla donna che c’è in ogni uomo
    o quella che vorrebbe incontrare
    disegnandola così ignota quanto bella.

    Ho dato uno sguardo al tuo blog
    belle poesie che danno vita a riflessioni
    per il lettore.
    Grazie per avermi letto in lanostracommedia
    Un sorriso
    Chiara

  2. Bellissima. Bravo Antonio: anche il ‘video’ con la recitazione sonora… meravigliosa. Grazie

  3. No no la poesia non si interrompre prima.

  4. Ma chi avrà la lungimiranza e l’estrema sensibilità di cogliere un raro sprazzo di beltà in ciascuna donna che incontra…alla fine saprà armonizzare insieme il tutto e apprezzare davvero i piccoli diamanti nascosti in ciascuna di noi….
    forse il segreto è proprio questo….
    Buona domenica caro Antonio
    Pan

  5. Come Leopardi Neruda intuisce che la donna richiama la Bellezza ed è questa che il cuore di tutti ricerca…ciao

  6. Neruda is (was) a very great poet.

  7. myfullresearch in ha detto:

    Grazie per questo gradito ritorno a Neruda…🙂
    mfr

  8. Neruda ha saputo “cantare” la donna, la passione amorosa e il desiderio, come pochi altri poeti al mondo, lo adoro.
    Buona giornata, Annita

  9. Gracias, Antonio por este bello poema de Neruda al que admiro desde siempre. Un saludo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: