Il mio giornale di bordo

Prima che tutto cambi

white-skyLa campagna
gli alberi
il tempo
tutto rimane immobile
mentre il cielo
diviene sempre più bianco
si attende che giunga
il momento cruciale
nel quale tutto cambi
e giunga la neve.

Antonio De Simone

Eng_Before any changes
The campaign
the trees
the time
everything remains immobile
While the sky
It is becoming ever more white
expects that comes
the crucial moment
in which everything changes
and comes the snow.

Questa voce è stata pubblicata il 24 novembre 2013 alle 6:24 am. È archiviata in Frasi, Pensieri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

19 pensieri su “Prima che tutto cambi

  1. laurapozzani in ha detto:

    Molto bella. Sì, c’è sempre un momento di attesa e immobilità della natura prima che arrivi la neve… Buona domenica Antonio.🙂

  2. La neve è la sorpresa del tempo.

    buona domenica
    .marta

  3. Ciao Simone. Grazie .
    Quanti sono i tempi di attesa? Vero e intanto la vita scorre..

  4. Venerdi sera verso le cinque su in Abruzzo a 1100 mt e cominciato a nevicare e i fiocchi della neve scendevano leggeri come farfalle che volavano volavano .. Io ero lì perchè il vicino mi ha rotto delle tegole sul tetto della casa della nonna e per dei suoi lavori a e i muratori da noi chiamati avevano appena messo il ponteggio intorno alla casa: Quindi ora che nevica speriamo bene….per il mio tetto.

    • Speriamo per il tetto!🙂 scusa in abruzzo dove? Vi ho vissuto molti anni, ricordo che quando nevica, l’aspetto dei luoghi cambia radicalmente… Un saluto. Antonio

      • appena la casa è in condizioni buone ti invito E A Pagliara dei Marzi Comune di Catellafiume e si trova di fronte ai Simbruini nella valle del Liri tra Tagliagozzo ed Avezzano La mia bisnonna è nata lì. Nonna paolina ed io amo quella casa e quei luoghi: Mia figlia è ingegnere e spero che me la rimetta a posto. come si deve. Sul blog ho pubblicato una poesia “Nonna Paolina” qualche tempo fa. Quel paese sembra un presepe fatto a mano ci sono pochi abitanti attualmente ma nell’ottocento c’erano più di mille persone.

      • Si si lo conosco, ho vissuto un anno a l’Aquila e questo mi ha permesso di visitare molti di quei luoghi, anche il tuo bel paese!🙂 Un caro saluto. Antonio

      • Ho appena pubblicato Marianeve, spero che piaccia a tutti

  5. La neve, in questi giorni ce l’ho solo nel cuore.
    Comunque, bellissimo pensiero… come sempre!
    :-*

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: