Il mio giornale di bordo

Un addio

Le rivolsi un’ultimo sguardo
entrambi sapevamo che non ci saremmo
mai più rivisti
le nostre vite si sarebbero
separate
per affrontare un destino ignoto
la passione
l’amore
e ogni sentimento
che un tempo ci aveva unito
sarebbe stato lasciato
ad affrontare lo scorrere del tempo.

Antonio De Simone

Eng_A farewell
The turned one last look
both knew that there would be
never reviewed
our lives have been
separated
to face a fate unknown
the passion
love
and every feeling
that once we had Kingdom
It would have been left
to deal with the passing of time.

Questa voce è stata pubblicata il 2 luglio 2015 alle 6:02 am. È archiviata in Frasi, Pensieri con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Segui tutti i commenti qui con il feed RSS di questo articolo.

16 pensieri su “Un addio

  1. Un addio e quasi per sempre. Ma in alcune occasioni non lo e questo lo possiamo vedere in ogni avventura

  2. An excellent portrait

  3. Bellissima caro Antonio.Un abbraccio. Isabella

  4. Stupenda…se pur triste…
    Bellissimo ritratto!

    ciao Antonio

  5. Nostalgicamente bella…l’amore a volte va fatto scivolare nel tempo, ma nel cuore ne resta sempre una parte. Immagine meravigliosa.
    Buona serata.

  6. Your poetry is always so sweet and sincere.

  7. La pubblicità ci assicura : ” Un diamante è per sempre ! “.
    Ma forse, nulla è per sempre. Un diamante, un quadro d’autore, un appartamento, una collezione di francobolli, etcetera non sono per sempre ma cambiano il loro valore a seconda dell’utilizzo e/o del valore di mercato stabilito dall’equilibrio fra domanda ed offerta oppure in base a caratteristiche di rarità.
    Anche la relazione fra esseri umani , purtroppo ( o per fortuna ) potrebbe non essere per sempre.
    Panta rei, tutto scorre, tutto cambia, siamo nati precari, viviamo da precari, ” per sempre” sotto il sole , non si vede nulla di nuovo.
    Naturalmente non sono in grado di giudicare se ciò sia un bene oppure un male : mi limito ad una banale constatazione.
    Ecco, tutto questo mio sproloquio mi sembra ben riassunto nella tua essenziale poesia.
    A tal proposito voglio ricordare Alda Merini che, in suo scritto confessava : ” ho bisogno di poesia, questa magia che brucia la pesantezza delle parole, che risveglia le emozioni e dà nuovi colori ”
    Ciao !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: